Adottare consapevolmente un animale: cosa sapere prima di prendersi questa responsabilità.

face

Consiglio di SFERA

access_time

14 febbraio 2020

Prendere un animale domestico è una scelta a lungo termine e richiede alcune importanti valutazioni.

L’animale che scegliamo, che sia un cane, un gatto, un pappagallo o un criceto, entrerà a far parte della nostra quotidianità e della nostra famiglia. La sua vita dipenderà da come noi ci prenderemo cura di lui.

Per questo, prima di fare una scelta così importante, bisogna essere sicuri di volersi impegnare con l’animale che adottiamo. E scegliere quello che più si adatta al nostro stile di vita, ai nostri spazi e ai nostri impegni.

Soprattutto lo stile di vita è il primo fattore da tenere in considerazione: non tutti gli animali hanno bisogno delle stesse cure e attenzioni, quindi è opportuno scegliere l’animale che più si adatta a noi, ai nostri orari, alle nostre abitudini.

Scegliere l'animale giusto: il fattore tempo.

Se passiamo a casa poche ore al giorno o non siamo disposti a concedere molto tempo al nostro animale domestico, opteremo per animali come pesci, criceti, tartarughe o pappagalli che non hanno bisogno di molte cure. Così come i gatti. Pur essendo animali più socievoli, sono piuttosto indipendenti e possono essere lasciati in casa da soli anche per un’intera giornata.

I cani invece richiedono molto più tempo e attenzioni: vanno nutriti, portati a passeggio, guidati all'esercizio fisico... Sono inoltre molto legati al loro padrone, tanto da sviluppare veri e propri disturbi del comportamento quando rimangono soli o subiscono maltrattamenti.

Offrirgli una giusta casa: il fattore spazio.

Anche lo spazio che abbiamo a disposizione è un fattore importante nella scelta di un animale: se disponiamo di piccoli ambienti, indirizziamo la scelta verso un cane di piccola taglia, un gatto, un criceto, un coniglio nano o un pappagallo. Se disponiamo di spazi più ampi, anche solo un piccolo giardino, allora potremo adottare anche un cane di taglia più grande.

La scelta dell’animale domestico più adatto dipende anche da come è composta la nostra famiglia: se ci sono già altri animali, la soluzione migliore è quella di farli conoscere gradualmente in modo da evitare scontri tra le parti. In questo modo il nuovo arrivato avrà modo di adattarsi lentamente e quello già presente non si sentirà minacciato o messo da parte.

Anche se ci sono dei bambini in famiglia è bene fare scelte ponderate: gli animali domestici hanno generalmente effetti positivi sulla vita di relazione dei bambini e aiutano a sviluppare il loro senso di responsabilità. Il bambino deve però essere aiutato a relazionarsi con l’animale in modo da instaurare un giusto e sano rapporto.

Infine, non vanno trascurati i costi del mantenimento dell’animale domestico: farlo mangiare, farlo seguire da un veterinario ed eseguire le vaccinazioni e le visite comporta delle spese che dobbiamo essere sicuri di poter sostenere. Senza dimenticare che nel corso della sua vita potremmo dover acquistare anche farmaci fondamentali per mantenerlo in salute.

Soprattutto nel periodo primaverile-estivo, è importante difendere il nostro animale da pulci, zecche, flebotomi e zanzare attraverso l’uso di collari, spray, pipette o compresse. Questo ridurrà il rischio per l’animale di contrarre le malattie trasmesse da questi vettori, alcune delle quali possono colpire anche l'uomo. Per questo è fondamentale anche per la nostra salute occuparci con la massima attenzione del benessere del nostro animale.

Un nuovo animale domestico può cambiare davvero la vita, diventando un amico che ci dimostrerà il suo affetto in maniera incondizionata. E noi, prendendocene cura, possiamo cambiare la sua.

Articoli Correlati

access_time

7 luglio 2021

Candidosi: cause, sintomi, rimedi contro la candida

description

Approfondimento di SFERA

Per Candida si intende un’infezione causata dalla Candida, di cui la specie più nota è la Candida albicans, un fungo normalmente presente nel cavo...
Leggi di più
access_time

27 giugno 2021

Crono e Foto invecchiamento: cause e possibili rimedi.

face

Consiglio di Nicoletta

L'invecchiamento cutaneo inizia a 25 anni, ed è legato principalmente al naturale scorrere del tempo, ma non è dovuto solo agli anni che passano. Ad...
Leggi di più
Scopri di più sul nostro blog

Ultime news ed eventi

Sospensione servizi specifici Farmacia comunale n.2 di Faenza

access_time

29 giugno 2021

Dal 28 giugno al 18 luglio, la farmacia comunale n.2 - Marconi di Faenza, causa ristrutturazione, sospenderà...

Screening dell’occhio secco in farmacia.

access_time

22 giugno 2021

Presso alcune farmacie SFERA selezionate, nel mese di luglio, sarà possibile effettuare gratuitamente...

Body Composition

today

20 luglio 2021

place

Farmacia Comunale Centrale
Medicina

Una giornata dedicata al benessere della persona con lo studio della composizione fisica: durante la...