Massaggi: tipologie e benefici di una delle più antiche terapie per il benessere.

face

Consiglio di SFERA

access_time

25 luglio 2019

La parola massaggio deriva dall’arabo e si riferiva, già nell’antichità, a un procedimento terapeutico e igienico che consisteva nel praticare sul corpo frizioni e pressioni con le mani o con speciali apparecchi.

Tutta la letteratura medica dell'antichità (cinese, ayurvedica, egiziana, persiana, etc.) ne elogia i benefici fisici e psicologici, tanto che l'arte medica ha avuto inizio proprio con questa pratica.

I massaggi rappresentano una via naturale verso il miglioramento e il mantenimento della salute. Inoltre, oltre a ridurre dolori muscolari/articolari e a tonificare il volume di alcuni tessuti, le manovre eseguite preservano e migliorano il benessere psichico, allentando tensioni e fatiche.

Oggi, la moderna ricerca scientifica ha definitivamente riconosciuto il massaggio come terapia efficace, definendone i meccanismi di azione, le indicazioni e le controindicazioni cliniche.

Vediamoli insieme.

Ogni massaggio ha uno specifico scopo benefico.

Ogni corpo è diverso e ogni problema deve essere trattato con il rimedio più appropriato. Sbagliare tipologia di massaggio può essere dannoso, quanto non effettuare nessun trattamento specifico.

Esistono moltissime tipologie di massaggi, che si diversificano essenzialmente per la pressione che il massaggiatore imprime e per i movimenti che compie.

Le diverse metodiche possono essere raggruppate in 4 classi:

  • massaggio terapeutico (linfodrenaggio, massaggio connettivale, miofasciale, massaggio Ayurvedico, ecc.), in cui il massaggiatore lavora sulle parti molli del corpo con movimenti direzionati verso il cuore (direzione centripeta);
  • massaggio igienico (antistress, massaggio californiano, stone massaggi, ecc.), che ha l’obiettivo di prevenire o migliorare condizioni di salute specifiche;
  • massaggio estetico, che punta ad eliminare gli inestetismi cutanei e a rallentare l’invecchiamento della pelle;
  • massaggio sportivo, specifico per le attività agonistiche.

Ogni tipologia di trattamento produce dei cambiamenti fisiologici attraverso due tipi di azioni:

  • azione diretta o meccanica: stimolo fisico prodotto direttamente su tessuti ed organi;
  • azione indiretta o neuroriflessa: stimolazione dei recettori nervosi che provocano variazioni fisiologiche di tipo riflesso anche su organi lontani dal punto di stimolazione diretta.

L' importanza dell'esecuzione è fondamentale. Oltre alle mani possono essere utilizzati diversi strumenti: tra questi oli, preparati e misture ma anche pietre laviche e altri attrezzi.

Chi esegue il massaggio deve farlo con amore e totale dedizione.

 

Le nostre estetiste vi aspettano nelle cabine estetiche SFERA per proporvi diversi trattamenti.

Elena Zagnoli - Estetista Farmacia della Stazione di Imola

 

Articoli Correlati

access_time

24 giugno 2019

Extension ciglia: come rendere lo sguardo magnetico

face

Consiglio di SFERA

Le extension ciglia sono una pratica estetica molto in voga, volta a rendere le proprie ciglia naturali più lunghe e più folte. Come suggerisce il nome...
Leggi di più
access_time

24 giugno 2019

Salute in viaggio

face

Consiglio di SFERA

L’estate è finalmente arrivata! Siete pronti per partire? Siete diretti verso un paese esotico? Non rovinatevi la vacanza con problemi di salute che...
Leggi di più
Scopri di più sul nostro blog

Ultime news ed eventi

Un mese intero dedicato alla lotta al colesterolo.

access_time

19 agosto 2019

In occasione della Giornata mondiale del cuore, il 29 settembre 2019, tutto il mese di settembre sarà...

Piedi in forma

today

27 settembre 2019

place

Farmacia Comunale
Budrio

Il benessere del corpo inizia dai piedi! Il 27 settembre, alle ore 20, vieni a trovarci presso la farmacia...

Pomeriggio Vichy

today

9 agosto 2019

place

Farmacia Comunale della Stazione
Imola

Il 9 agosto, presso la Farmacia comunale della Stazione di Imola, non perderti il pomeriggio Vichy dedicato...